Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2012

iPhone 5: non esistono più le lamentele di una volta!

Mi sono sempre divertita a "sentire il polso" del web. A volte succede anche involontariamente, ma poi mi rendo conto che, magari in un periodo, c'è in giro un virus che colpisce tutti gli internauti. Tipo influenza stagionale, solo che è su Internet e dura molto molto molto meno di una stagione intera.
Qualche giorno fa i social network sono letteralmente esplosi. No, nessun bug che ha mandato fuori gioco la creatura di Zuckerberg e compagni. Semplicemente è arrivato nei negozi l'iPhone 5. Tutti, ma proprio tutti si sono presi la briga di criticare/demonizzare e quindi esaltare ad imperitura memoria l'ennesimo prodotto Apple. 
Che poi, voglio dire: non è che ci cambia la vita sapere che ci sono persone che hanno fatto la fila di notte fuori all'Apple Store per essere sicuri, ma proprio sicuri sicuri di stringere tra le mani l'agognato telefonino. Si, signori, avete letto bene: telefonino. Perchè poi, potrà essere avanzato quanto volete, avere le stesse,…

Quando una email è la misura del mondo...

Ci sono giorni in cui apro la casella email, controllo la posta, rispondo e poi chiudo. Per 24 ore filate, o anche oltre. E ci sono giorni in cui l'email è l'unico contatto con il mondo esterno. Non si tratta di misantropia improvvisa o di isolamento dagli altri mezzi di comunicazione. A volte, capita che una mail sia l'unico modo per raggiungere una persona, o un lato del mondo. Del resto, una email è anche la cosa più facile da ignorare.
Oggi è stata una giornata così. Quante email ho inviato? Non le ho contate.
Quante saranno ignorate? Tutte o, almeno, buona parte di esse.

E capita anche a me di ignorare delle mail, sia chiaro, ma chissà per quale motivo, poi, all'improvviso me ne ricordo e mi rimane come un senso di incompiutezza...

Speriamo che anche i destinatari delle mie mail si ricordino di rispondermi, prima o poi...

Il tempo delle mele? No... di penne, matite e quaderni nuovi!

Sarebbe bello se ogni settembre arrivasse il tempo delle mele. Sarebbe bello se ogni anno avessimo la possibilità di tornare indietro ai fremiti dell'adolescenza. Sarebbe bello... ma anche no, dipende dai punti di vista.
Per fortuna, invece,questo è il tempo delle cartolerie. Ed è bello avere l'assoluta certezza che a settembre - che io abbia 15, 20 o 30 anni, che frequenti la scuola, l'università o nulla del tutto, che abbia qualche chilo di troppo dopo l'estate o che sfiori lo svenimento per fame - le cartolerie mi attireranno con una forza maggiore di quella con cui la Terra attrae la Luna.
Non ci posso fare niente. Faccio finta di non pensarci, ma poi mi fermo un attimo e il desiderio puro diventa bisogno irrefrenabile: devo assolutamente comprare un paio di quaderni grandi; un altro paio piccoli, poi quelli con la spirale e quelli con la copertina rigida; le penne a click e quelle a gel; qualche matita con la punta morbida e nera; matite colorate, ma non tutto il…

San Genna', pensaci tu!

Ebbene sì, San Gennaro ha fatto il miracolo! Non solo il sangue si è liquefatto, come avviene dal 1389, ma... ho ripreso a postare anche sul blog! :-D
Scherzi a parte, il blog che giaceva abbandonato a se stesso da agosto, era per me una spina nel fianco. Fosse sempre così facile togliersi le spine, come ho fatto io con questa...
In ogni caso, ho disfatto le valigie e ora il mio trolley color marshmallow - che pure ha risentito dei brutti colpi dei nastri bagagli degli aeroporti europei - è a riposo. Almeno per qualche tempo, non tantissimo, giusto quel tanto per riprendere la sua forma originaria che si era un pò sgangherata.
Ho viaggiato. Ho letto. Sono tornata.  Come prima? No, mai... ma ritornare è già qualcosa. O no...?

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...