Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2012

Scatola Nera di Jennifer Egan: quando il libro si legge su Twitter

Era da un pò che non aprivo il mio profilo Twitter. Al contrario di come faccio quotidianamente con Facebook, Twitter è una nicchia dove mi rifugio più di rado, ma dove quasi sempre trovo più conforto e ispirazione che sul suo "cugino" più modaiolo. E succede questo sia perchè su Twitter seguo persone diverse che su Facebook, sia perchè su Twitter si parla di argomenti diversi e in maniera diversa da Facebook.
Dicevo, oggi ho riaperto Twitter e ho visto che la casa editrice Minimum Fax, sul suo profilo, ha iniziato un'operazione molto interessante: per presentare "Scatola Nera", l'ultimo libro del Premio Pulitzer Jennifer Egan - in uscita nel solo formato ebook dal 1 novembre - tutte le sere alle 22, dal 25 al 31 ottobre, twitterà   brani della storia. Forse non ho ancora avuto modo di spiegarlo in maniera approfondita, ma io impazzisco letteralmente per trovate del genere, che sia una semplice operazione di marketing o un nuovo modo di pensare e scrivere …

Cinquanta Sfumature di Grigio: io confesso!

Confesso: ho letto anche io la trilogia che ha fatto venire fantasie pruriginose a milioni di persone in giro per il mondo. "Cinquanta Sfumature di Grigio" di E.L. James.
Il primo libro mi ha incuriosito, devo dire la verità, ma poi andando avanti, al sorrisetto che ci viene (confessatelo, che viene anche a voi!) quando leggiamo romanticherie da romanzetto rosa e da cinema - rose, champagne, sorprese incredibili, appuntamenti alla Pretty Woman, etc... - è subentrato il sopracciglio sollevato per lo scetticismo.

Possibile che questo Mr Grey le abbia proprio tutte? E possibile che Ana Steel sia proprio così... così... cioè così...?! Non vi svelerò niente, non temete: se volete leggerlo, fatelo. E' comunque una lettura leggera che, in alcuni passaggi intriga (addirittura!), e vi farà passare qualche ora spensierata.

L'altro giorno stavo leggendo questo articolo che parla dell'accoglienza freddina che la trilogia di Mr Grey ha suscitato nel pubblico francese, che ha…

In viaggio con un libro: una destinazione senza fine!

Mezzi di trasporto e libri vanno spesso a braccetto. A meno che non siate voi a guidare, ma non è questo il caso. In treno, in autobus o in aereo, c'è sempre qualcuno che tira fuori dalla borsa un libro e si immerge nella lettura. Io, immancabilmente, sono uno di questi esemplari strani e poco ci manca che ogni volta rischio di perdere la mia fermata.
Prima ho visto il filmato di questa iniziativa che si chiama "Stazioni della lettura" che oggi e domani sarà in un paio di stazioni del circuito metropolitano di Napoli e mi è venuto da pensare che, per me, le stazioni sono sempre legate ad una lettura.  Ci sono addirittura fermate che mi ricordano un particolare brano, o una poesia, o addirittura un libro: non perchè ci siano particolari che mi richiamino una storia, ma semplicemente perchè stavo leggendo qualcosa che mi ha colpito mentre passavo di lì.
L'ultima volta mi è successo che, in aereo, fossi così immersa nella beata lettura di un libro, tanto da non accorge…

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...