Passa ai contenuti principali

BookMob di Librincircolo: un bel modo di muovere i libri!

Le foto sono tutte prese dal sito www.librincircolo.it
Se ieri a mezzogiorno vi siete trovati a passare per Piazza San Domenico Maggiore, a Napoli, e avete visto un gruppo di persone con misteriosi pacchetti colorati tra le mani, con aria allegra e friccicarella, allora vi siete trovati nel bel mezzo del BookMob organizzato da Librincircolo.

In pratica, chiunque poteva partecipare portando un libro che aveva letto e che aveva amato, oppure odiato, oppure un libro che giaceva irrimediabilmente in libreria con nessuna speranza di essere letto perché preso in antipatia dal primo momento. Insomma, un libro che si voleva far muovere, che si voleva mettere in circolazione o mandare a quel paese!
Il libro doveva essere incartato e poi messo nel mucchio.
Alla fine, tutti i partecipanti hanno pescato e sono diventati la meta per un libro partito da chissà dove.

Piazza San Domenico Maggiore, a Napoli, invasa dal BookMob di Librincircolo
Io non sono a Napoli in questo periodo, ma avrei tanto voluto partecipare.
Io amo le iniziative così, semplici ma profondamente pensate per dare qualcosa a chi vi partecipa, fosse anche un momento di comunicazione senza confini né maschere.

E niente. Ora cosa voglio, mi direte voi.
Niente.
Vorrei solo che manifestazioni si ripetessero più spesso. Non dico assai, ma una volta al mese o ogni due, va'.

BookMobilitiamoci tutti!

Commenti

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post popolari in questo blog

I segreti delle donne

La donna nasconde un segreto. Sempre Il segreto del seme Il segreto del frutto Il segreto della luce Il segreto del buio
La donna nasconde un segreto. Sempre. Il segreto del fuoco Il segreto dell'acqua
Il segreto del bene
Il segreto del male Il segreto della vita Il segreto della morte
La donna nasconde un segreto. Sempre.


© Ramona Granato, 2017. All rights reserved.  Riproduzione vietata se non su richiesta.

Segnalazione: Mancanza di Ilaria Palomba

Mancanza Ilaria Palomba Augh edizioni dal 5 ottobre in libreria
Già conosciuta al pubblico come narratrice, Ilaria Palomba torna sugli scaffali delle librerie continuando a sperimentarsi anche nella poesia. Assenza, abbandono, bellezza, vita, parole che tornano e ritornano nelle pagine di Palomba, e pure e ancora è forte e prepotente il richiamo alle conseguenze del dolore e a una stagione della vita in cui vivere significa “sporcarsi” con il dolore, sentirlo, viverlo. Non ci sono filtri nei versi e nei sentimenti che rivela Mancanza (Augh Edizioni). Non c’è consolazione, né rassicurazione: l’autrice consegna ai lettori poesie, sentimenti, assenze e imperfezioni della vita che a essa stessa si mischiano. Mancanza, racconta Antonio Veneziani nella prefazione, si muove tra filosofia e metafisica, tra spirituale e reale, tra verità e presunta autenticità, tutto ciò potrebbe condurre su strade disperanti e disperse, invece Ilaria Palomba, lontana da psicologismi di maniera e da avanguardism…