Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2014

Tra vent'anni...

Tra vent’anni  sarete più delusi per le cose che non avete fatto  che per quelle che avete fatto.
Quindi mollate le cime. Allontanatevi dal porto sicuro. Prendete con le vostre vele i venti. Esplorate. Sognate. Scoprite.    

Mark Twain

Come si sceglie un libro vincente ad un premio letterario? Confessioni di un giudice...

Il mio sogno - come forse quello di molti lettori appassionati/ossessivi - è quello di essere pagata per leggere.
[qualcuno potrebbe dire che leggere è già un pagamento (e io sono d'accordo!), ma viviamo in una società in cui il fruttivendolo o il salumiere non accettano degli aforismi tratti dai vostri libri preferiti in pagamento della merce che vi danno, e quindi...]
Una rondine può pure non far primavera, ma i premi letterari sì.
In questo periodo, fioriscono più dei mandorli. Siano essi italiani o esteri, i premi letterari, a mio parere, hanno il pregio di portare alla mia attenzione libri che magari, diversamente, non avrei potuto conoscere.

A noi arriva solo il risultato finale, però, e allora si parla di equilibri tra le case editrici, di spinte politiche/sociali/amorose, si insinua di raccomandazioni e chi più ne ha più ne metta.
Quello che, però, spesso non consideriamo è il lavoro che porta a quel risultato.
Sebbene esistano davvero equilibri da mantenere e spinte da a…

All'improvviso la felicità di J. Courtney Sullivan

Quando Marilyn Monroe cantava "Diamonds are girl's best friend" nel film del 1949 "Gli uomini preferiscono le bionde" stava facendo qualcosa di più che cantare una hit destinata a vivere per sempre. Cantava il desiderio delle ragazze di quell'epoca di avere un diamante al dito, ma, più ancora, cantava la tendenza, nata proprio in quegli anni, di identificare l'amore eterno con una pietra dal bagliore che difficilmente può passare inosservato.

"All'improvviso la felicità" (Garzanti) di J. Courtney Sullivan racconta tutto questo, dalla nascita al radicamento della passione per i diamanti, attraverso quattro matrimoni scanditi dalla presenza di un solo anello, bellissimo, immobile nel tempo, ma ogni volta rappresentativo di un amore unico.

Evelyn porta al dito la promessa di suo marito Gerald e sogna di poter regalare, un giorno, quel piccolo tesoro alla madre delle sue amatissime nipotine. Eppure, non riesce a dimenticare un altro anello, pi…

Premio Strega 2014: i 12 libri in lizza per la 68esima edizione

Sembra che sia passato solo un giorno da quando Walter Siti fu proclamato vincitore del 67esimo Premio Strega con "Resistere non serve a niente".  E invece è arrivato già il momento di iniziare a fare il tifo per questo scrittore o per quell'altro in vista dell'edizione 2014 del più prestigioso premio letterario italiano.

[è arrivato il momento almeno per me, che da mesi guardo i libri pensando a cosa possano diventare per la gente, ma voi potete fare quello che volete, eh, ci mancherebbe...]
Gli Amici della domenica non riposano mai e, dopo aver presentato 27 libri, ora il Comitato Direttivo del premio, promosso dalla Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, ha annunciato i 12 candidati che si disputeranno questa 68esima edizione.
Non dirmi che hai paura (Feltrinelli) Giuseppe Catozzella. Presentato da Giovani Botteri e Roberto Saviano.
Lisario o il piacere infinito delle donne(Mondadori) Antonella Cilento. Presentato da Nadia Fusini e Giuseppe Montesano.
Bella mia (Elli…

Buio

Ci sono notti.
Notti alle quali si arriva come in cima ad una montagna,  con gli occhi che si chiudono per la stanchezza.
Notti piene di niente, che si vorrebbe solo dormire a pancia in giù,  in mezzo agli odori noti e stantii di casa.
Notti che il mondo va chiuso fuori,  col peso enorme che non ti fa respirare,  tentando di non far entrare le dita buie dalle fessure delle finestre fino all'anima.
Ci sono notti.


Maurizio de Giovanni Buio Einaudi, 2013

Il potere della gentilezza

In questo periodo, mi capita spesso di pensare alla gentilezza. O meglio, al potere della gentilezza.
Forse a causa di una coincidenza astrale impazzita, sulla mia strada si stanno ponendo solo persone che non conoscono affatto il significato della parola "gentilezza".
Ma nemmeno di striscio, eh!

Mi è capitato di telefonare per avere delle informazioni e, al solo suono della mia voce - che vi posso assicurare, non è spiacevole... -, ho ottenuto risposte di una acidità impressionante. Mi chiedo perché.
Ogni volta che qualcuno perde l'opportunità di essere gentile mi chiedo sempre perché.

Si possono contare sulle dita di una mano - e senza utilizzare nemmeno tutte e 5 le dita - le volte che non sono stata gentile con qualcuno e quasi sempre, dopo, mi sono chiesta se potevo fare altrimenti.

[in tutti i casi la risposta, però, è stata NO!]

Attenzione, però: gentilezza non è stendere tappeti rossi e gettare petali di fiori ogni volta che qualcuno parla, là si tratta di idioz…

Teresa e la luna di Carla Marcone

Non so dove si trova l'amore precisamente, in quale parte dell'anima, ma so quando si risveglia e scuote tutto quello che abbiamo dentro.
A me succede quando qualcosa tocca le mie radici più profonde e mi mette addosso una pace che sa di lava e di ginestra, di fuoco e mare azzurro come mai. Mi succede quando leggo libri come "Teresa e la luna" [Scrittura&Scritture] di Carla Marcone.
La Teresa del titolo è Teresa Filangieri Fieschi Ravaschieri, figura storica realmente esistita, figlia di Carlo Filangieri e nipote di Gaetano Filangieri, due delle colonne portanti della storia e della cultura di Napoli e di tutta Italia. La Teresa di Carla Marcone, però, non è la figura di cui si potrebbe leggere nei libri di storia - qualora i libri di storia decidessero di occuparsi anche di queste figure femminili -, ma è la donna che si sarebbe potuta incontrare nei salotti e per le strade di Napoli a quel tempo, con tutte le sue passioni e le sue debolezze.
Fin dalle prime pa…

A volte Dio...

A volte Dio uccide gli amanti perché non vuole essere superato in amore.

Alda Merini A volte Dio

Bookcrossing, libera il libro anche nella tua città. O no?

Anni fa, per caso, incappai nel bookcrossing.
Trovai un libro in stazione, con qualcosa scritto sulla prima pagina, dei numeri forse, non ricordo più.

Quello che ricordo perfettamente, però, fu la sorpresa di vedere quello che per me era un piccolo tesoro abbandonato là, nell'indifferenza generale.
Naturalmente, presi il libro, lo pulii - accarezzandolo un po', confesso - e poi lo misi insieme agli altri libri che avevo in borsa, per farli fare amicizia...

Me ne sono ricordata dopo tanto tempo, quando il mio fidanzato ha trovato per strada, a Yverdon (Svizzera), una delle piccole biblioteche libere da cui ero rimasta tanto affascinata (è quella della foto).
Sul fianco della cassettina, c'è scritto «Prendete o depositate un libro, scoprite o condividete dei colpi di fulmine».

Io ci ho pensato su.
A prendere un libro non avrei esitato nemmeno un secondo, ma... a lasciarlo?
In questi periodi mi è capitato di essere invitata a degli eventi di bookcrossing, ma, o per un motivo…

Fatemi espandere l'anima...

Ho ricordi molto belli legati alle persone che ho conosciuto nel corso del tempo facendo quello che faccio.
[mestiere? professione? forse, più semplicemente, passione].
I ricordi più belli sono quelli legati alle emozioni umane che mi hanno toccato, in un modo o in un altro. Nel corso degli anni, con alcune persone, si è creato un vero rapporto di amicizia e di reciproca comprensione che ci permette ogni volta di essere contenti di vederci.
[come quelle scarpe che ci vanno comode e poi, per un motivo o per un altro, non le mettiamo per un po', poi quando le ritroviamo, hanno conservato perfettamente la forma del nostro piede, con i monticelli e gli avvallamenti, le pieghe...].
Non ho mai guadagnato molto, la maggior parte delle volte niente del tutto, ma è capitato che mi rifiutassi di seguire un evento o uno spettacolo o di recensire un libro. Quando è capitato, a volte è successo perché mi sono sentita personalmente offesa nella mia intelligenza e nella mia professionalità, il …

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...