Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2015

I tuoi occhi di Nazim Hikmet

I tuoi occhi i tuoi occhi i tuoi occhi che tu venga all'ospedale o in prigione nei tuoi occhi porti sempre il sole.
I tuoi occhi i tuoi occhi i tuoi occhi questa fine di maggio, dalle parti d'Antalya, sono così, le spighe di primo mattino;
i tuoi occhi i tuoi occhi i tuoi occhi quante volte hanno pianto davanti a me son rimasti tutti nudi, i tuoi occhi, nudi e immensi come gli occhi di un bimbo ma non un giorno han perso il loro sole;
i tuoi occhi i tuoi occhi i tuoi occhi che s'illanguidiscano un poco, i tuoi occhi gioiosi, immensamente intelligenti, perfetti: allora saprò far echeggiare il mondo del mio amore.
I tuoi occhi i tuoi occhi i tuoi occhi così sono d'autunno i castagneti di Bursa le foglie dopo la pioggia e in ogni stagione e ad ogni ora, Istanbul.
I tuoi occhi i tuoi occhi i tuoi occhi verrà giorno, mia rosa, verrà giorno che gli uomini si guarderanno l'un l'altro fraternamente con i tuoi occhi, amore mio, si guarderanno con i tuoi occhi.

Nazim Hi…

5 cose indispensabili per un pomeriggio di lettura

Il pomeriggio è il periodo della giornata in cui mi attivo di più, come se avvertissi il finire del giorno e volessi recuperare quello che non ho fatto in mattinata e che di sera sono troppo stanca per fare. Quando si tratta di leggere, il pomeriggio è il mio momento preferito.
Con la luce abbagliante dei pomeriggi estivi, smorzata appena dalle tende. Con l'ombra grigiastra dell'inverno che invita ad accoccolarsi nella poltrona coi cuscini morbidi. Con la pioggia che batte contro i vetri. Con la quiete del giorno che si rilassa e occhieggia già alla sera.
Ognuno ha i suoi rituali prima di mettersi a leggere, ma ci sono 5 cose indispensabili che non possono mancare in un pomeriggio di lettura.
seduta comoda. Che sia un divano, una poltrona, una sdraio o un prato, l'importante è che stiamo comodi. Un pomeriggio di lettura è qualcosa che si gusta lentamente, senza fretta, e in tutta comodità;qualcosa da bere. In inverno, è immancabile una tazza di tè, in estate una spremuta o…

Duo Cobalto di Alice Winchester e Anja Massetani

La suspense [...] è un particolare sentimento di incertezza e ansietà verso i risultati di determinate azioni, molto spesso riferito alle percezioni del pubblico in un'opera drammatica. La suspense, quindi è un sentimento d'attesa che si percepisce durante tutto il racconto e si "scioglie" lentamente. L'effetto sorpresa è un evento improvviso che ribalta la situazione in modo inaspettato. Spesso suspense ed effetto sorpresa si fondono nel racconto.* La suspense nasce ugualmente dalla paura e dall'amore, dall'azione e dall'eros con risultati di volta in volta diversi. Al cinema, la suspense ci fa aggrappare ai braccioli della poltrona, mentre nei libri ci incolla alla storia fin quando non arriviamo all'ultima pagina. "Duo Cobalto" di Alice Winchester e Anja Massetani [Emma Books] rientra perfettamente nella collana Romantic Suspense, sia perché la tensione passa dall'azione all'eros senza mai scemare, sia perché il lettore è irrim…

Leggimi nel pensiero Vintage: Succulente di Luisa e Fulvio Ervas

Ho sempre recensito i libri.
Prima di recensirli per iscritto, lo facevo a voce a chi mi chiedeva se avevo letto questo o quello.
La prima recensione non so esattamente quando l'ho scritta, ma al tempo ero caporedattore in un quotidiano on line che, periodicamente, pubblicava anche le mie letture.
Tra l'estinzione del suddetto giornale e i diversi cambi di pc che ho fatto, molti scritti sono andati persi, ma fortunatamente avevo ricopiato alcune recensioni sul mio account Anobii.
Nasce così Leggimi nel pensiero Vintage: per ripubblicare alcune di quelle recensioni e per recensire quei libri che rilego da una vita e che non sono in nessuna classifica e che proprio per questo, forse, mi sono più cari."Succulente" è un libro a cui ho ripensato tante volte nel corso del tempo e che, a più riprese, ho consigliato a chi mi ha chiesto un libro che mi fosse rimasto impresso. A suo tempo, Fulvio Ervas firmava ancora i libri con la sorella Luisa e non era ancora Ervas di &quo…

Quando amiamo lo scrittore e non stimiamo l'uomo...

Fin da quando andavo a scuola, ho sempre trovato più semplice imparare le vite e le opere di scrittori che avessero qualcosa di particolare. Nell'amato (e per alcuni, odiato) Ferroni - opera omnia e imprescindibile sulla storia della letteratura italiana - le parti che più sottolineavo erano quelle delle biografie, dettagli che avevano portato l'autore a comporre un determinato tipo di opera, come se non ne potesse fare a meno, visto la vita che aveva condotto o quello che gli era successo.
In quelle parentesi di accenni - che gli altri nemmeno notavano - tra la vita e l'opera, si annidava la mia simpatia o il mio astio, ed entrambi i sentimenti mi portavano ad avvicinarmi alle opere e a non dimenticarle così facilmente
Ora mi capita la stessa cosa. Odio profondamente quelle biografie in tre righe, stampate sull'aletta del libro, magari accompagnata da una foto che potrebbe essere benissimo presa da internet tanto è comune e anonima. "Vive in Alaska con la moglie …

Quattro nuovi titoli YouFeel Rizzoli fioriscono a maggio

Quattro nuovi titoli YouFeel Rizzoli fioriscono come le rose di maggio. Da domani, 21 maggio, in tutti gli store online tornano le storie dal mood emozionante, erotico, romantico e ironico. Quattro autrici che, secondo la formula dell'umore, regalano alle lettrici delle storie che puntano all'intrattenimento puro, con la leggerezza e l'emozione del genere rosa e tutta la forza della scrittura al femminile.
A maggio, di umore siete?
Addio è solo una parola S.M. May
MOOD EMOZIONANTE
Mai guardare il mondo dall’alto senza toccarlo.  Dopo anni trascorsi a lavorare in un piccolo studio legale di Colonia, nella vana speranza di diventarne socia, l'avvocatessa Maira Puhl non può immaginare quale grossa sorpresa il destino abbia in serbo per lei. Manfred Stein, il socio anziano di uno dei principali studi della città, la convoca per farle un’offerta irrinunciabile: le cederà parte delle quote se lei in cambio collaborerà con suo figlio e lo convincerà a riprendere il suo vecchio…

Frittata alle ortiche di Mara Roberti

Il Natale è l'odore di pigna messa a bruciare sul fornello che si mescola al sapore del sugo di passata di pomodoro e vino rosso, con olive nere, uvetta e noci. La casa della nonna è l'odore dei fagioli secchi messi a bagno la sera prima e a cuocere dalle prime ore dell'alba e poi la frisella con sale, olio e origano appena macinato con le mani.
Ogni odore, ogni sapore si mescola ad una miriade di emozioni che risvegliano ricordi indelebili. È difficile dire il momento preciso in cui ho acquisito odori, sapori e immagini, ma restano in una parte della memoria - e del cuore - che bussa a volte quando meno me lo aspetto.
Una frittata alle ortiche riporta alla luce emozioni e ricordi che Giulia credeva cancellati per sempre e che invece sono sempre stati là e l'hanno resa la donna che è. "Frittata alle ortiche" di Mara Roberti [Emma Books] è un racconto che parte dai sensi per arrivare al cuore, perché pian piano le sensazioni rimandate dall'olfatto, dal gus…

Il mio #SalTo15 (e tutti i libri che non ho comprato!)

Quanti libri hai intenzione di comprare?!*
Quando l'idea di andare a Torino ha iniziato a concretizzarsi, mi sono trovata di fronte al problema di dover fare una lista dei libri che avrei voluto comprare. E il fatto che io abbia usato la parola problema è comprensibile solo se considerate che, nel corso di questi mesi, ho messo da parte tante, ma davvero tante piccole liste di libri che, ogni mese, sotto forma di copertina e trama, mi passano davanti agli occhi.
Presa dal panico di dover scegliere perché tutti si aspettavano che comprassi una quantità spropositata di libri, ho scarabocchiato su un post-it quattro o cinque titoli, che mi sembravano più impellenti - impellente per un lettore compulsivo è un concetto indefinibile -, che mi attraevano per un motivo o per un altro, che pensavo che per il blog sarebbero stati utili, che...  Insomma, i motivi superavano i titoli in lista!
Quanti libri comprerai?**
Grazie alla super car e alla guida del super marito santosubito incurante d…

Salone del Libro di Torino 2015: ci faccio un #SalTo anche io!

Il Salone del Libro di Torino è l'appuntamento annuale con l'industria editoriale, ma è soprattutto un momento per fare il punto della situazione di cosa si legge in Italia.
***blablabla insomma***
Lo scorso anno presi la decisione di non parlarne e, per confondere le carte, quest'anno per la prima volta ci andrò. Per una più o meno fortunata serie di coincidenze - tra cui visitare Torino -, venerdì 15 maggio sarò al salone.  Emozionata? Frastornata? Impaziente? Sì e no a tutte le cose. Più che altro, per me significherà partecipare a qualcosa che finora avevo visto solo da lontano e su cui ho costruito i miei bei miti, diciamola tutta.
***la speranza di non essere delusa è fortemente supportata dal fatto che, comunque vada, per me sarà un piccolo microscopico successo***
Il 28esimo Salone del Libro di Torino ha come tema conduttore le Meraviglie d'Italia: per gli organizzatori il tema è stato scelto "perchè nell'anno dell'Expo etc...", ma per me è un …

Anteprima: After di Anne Todd

Acqua e sapone, ottimi voti e con un ragazzo perfetto che l’aspetta a casa, Tessa ama pensare di avere il controllo della sua vita. Al primo anno di college, il suo futuro sembra già segnato... Sembra, perché Tessa fa a malapena in tempo a mettere piede nel campus che subito s’imbatte in Hardin. E da allora niente è più come prima. Lui è il classico cattivo ragazzo, tutto fascino e sregolatezza, arrabbiato con il mondo, arrogante e ribelle, pieno di piercing e tatuaggi. È la persona più detestabile che Tessa abbia mai conosciuto. Eppure, il giorno in cui si ritrova sola con lui, non può fare a meno di baciarlo. Un bacio che cambierà tutto. E accenderà in lei una passione incontrollabile. Una passione che, contro ogni previsione, sembra reciproca. Nonostante Hardin, per ogni passo verso di lei, con un altro poi retroceda. Per entrambi sarebbe più facile arrendersi e voltare pagina, ma se stare insieme è difficile, a tratti impossibile, lo è ancora di più stare lontani. Quello che c’è …

La banda degli amanti di Massimo Carlotto

Ci vuole un animo forte per calarsi nell'oscurità senza soccombere.
E se l'oscurità è profonda e descritta come fa Massimo Carlotto in "La banda degli amanti"[Edizioni E/O], il lettore deve armarsi di coraggio perché il viaggio in questo libro vale la pena.

"La banda degli amanti" è il primo libro che leggo di Carlotto e ci ho messo un po' per farmi catturare, ma ora, posso assicurarvi, che sono conquistata. L'ho terminato nel weekend e ancora oggi i personaggi mi tornano alla mente in maniera random.

Marco Buratti detto l'Alligatore è un investigatore senza licenza, che ha conosciuto la galera, la vendetta, il dolore di perdere quello che si ha di più caro. Sembra un uomo a cui non importa niente di niente - se non dei suoi compagni di lotta -, certamente non può importargli di una donna ricca e arrogante che una sera si siede al suo tavolo mentre lui sta iniziando il solito viaggio in discesa con l'alcol. Oriana Pozzi Vitali vuole affidarg…

Donne in rinascita di Diego Cugia

Più dei tramonti, più del volo di un uccello, la cosa meravigliosa in assoluto è una donna in rinascita.
Quando si rimette in piedi dopo la catastrofe, dopo la caduta. Che uno dice: è finita. No, non è mai finita per una donna. Una donna si rialza sempre, anche quando non ci crede, anche se non vuole.
Non parlo solo dei dolori immensi, di quelle ferite da mina anti-uomo che ti fa la morte o la malattia.
Parlo di te, che questo periodo non finisce più, che ti stai giocando l'esistenza in un lavoro difficile, che ogni mattina è un esame, peggio che a scuola. Te, implacabile arbitro di te stessa, che da come il tuo capo ti guarderà deciderai se sei all'altezza o se ti devi condannare. Così ogni giorno, e questo noviziato non finisce mai. E sei tu che lo fai durare.
Oppure parlo di te, che hai paura anche solo di dormirci, con un uomo; che sei terrorizzata che una storia ti tolga l'aria, che non flirti con nessuno perché hai il terrore che qualcuno s'infiltri nella tua vi…

Segnalazione: So cosa ti piace di Susanna Scandella

So cosa ti piace Susanna Scandella € 0.99
Trama Evelyn Spencer, brillante studentessa dell'università di Dartmouth, ha un problema di concentrazione a letto. Con il suo ragazzo Jake la passione non manca, ma per quanto impegno ci metta Evelyn non riesce mai a raggiungere il culmine del piacere. Persino da sola ha delle difficoltà, ma la sua vita raggiungerà una svolta quando si deciderà a comprare un sex toy con il quale riuscirà a trovare la pace dei sensi.  A un certo punto, però, anche quello non basta più. Perché a Evelyn manca il contatto umano, il calore di un ragazzo che si sdrai al suo fianco dopo una notte d'amore.  E l'unico che sembra sapere cosa lei voglia è Lester McHall. Lo stesso Lester McHall che è stato suo  compagno al liceo, quello che le ha fatto passare anni d'inferno prendendosi gioco dei suoi sentimenti e diventando il suo bullo personale. Per quanto la curiosità di Evelyn sia incontenibile, deve riuscire a evitare di finire in fondo alla lista del…

Cronache del Vicolo, una passeggiata d'autore con Scrittura & Scritture

Se un libro parla di una città ed è scritto bene, inevitabilmente mi viene voglia di andarci. Mi è capitato con Londra, Parigi, New York, Barcellona, Macondo... Insomma, mi accade spesso. Pensate un po' a un libro ambientato a Napoli!  Per me significa tornare a casa.
Sabato 9 maggio la casa editrice Scrittura & Scritture darà vita alle passeggiate d'autore in giro per Napoli per vivere insieme ai lettori il luogo dove è stato ambientato il libro di Domenico Infante "Cronache del vicolo". Si parte alle 10.30 dal Vomero, funicolare via Morghen, e poi, attraverso la discesa per le scale del Petraio con alcune soste con spunti artistici e storici, si arriverà fino a via Chiaia. Da lì, uscendo dal vicolo, ci si immetterà nella via dello shopping napoletano per eccellenza, dove ci sarà la sosta per il caffè, comodamente seduti al bar insieme a Domenico Infante che parlerà del libro con curiosità e dettagli. La passeggiata durerà circa due ore e costa 10 euro, comprens…

5 cose indispensabili per avere a che fare con gli uffici stampa

Cos'è un ufficio stampa e come funziona?
Una volta ho seguito un corso che si intitolava così e prometteva di svelarvi tutti i segreti per essere un (perfetto?) addetto stampa di qualsiasi cosa potesse mai aver bisogno di un ufficio stampa. Ebbene sì, sono stata addetta stampa anche io. O meglio, lo sono stata nel vero senso del termine almeno un paio di volte nella vita, mentre tutte le altre volte, laddove non sapevano come chiamare lo schiavo non pagato ("Perchè tanto tu devi solo scrivere i comunicati a computer e inviarli, rispondere a telefono e dare le notizie ai giornali, parlare con le redazioni e controllare che pubblichino la notizia il giorno dopo, poi fare una rassegna stampa... che ci vuole? Non ci perdi niente, no?..."), voilà! che saltava fuori il titolo di addetto stampa. Per il resto, ho avuto a che fare con uffici stampa di diversi generi, da quello del politico vecchio stampo a quello del giovane politicante rampante, dall'ufficio stampa di uno st…

Questione di gusto di Fleur du Mar

Quante volte vi è capitato di mangiare qualcosa che vi ha fatto mugolare di piacere?
Quel "mmm" che vi manda in confusione le papille gustative e che fa improvvisamente alzare gli occhi dal piatto a chi vi sta attorno per fissarli su di voi? E, al contrario, vi è mai capitato di guardare qualcuno mentre mangia e di indovinare i sapori che sta assaggiando?
Se la risposta è sì (anche a una sola di queste domande), dovete leggere "Questione di gusto" di Fleur du Mar.

Diciamoci la verità, appena accendiamo la tv, volenti o nolenti, incappiamo in qualche chef star che più che descrivere le ricette e gli ingredienti, ci distrae con il suo taglio di capelli alla moda o con la barba rasata ad arte. O almeno, a me succede così, col risultato che alla fine cucino sempre quello che ho in testa e non quello che vedo in tv. È questione di gusto, in effetti.

Laura De Santis ha un gusto molto particolare, molto selezionato, circoscritto a poche cose che poi chissà se le piaccion…

Libri in uscita a maggio 2015

Questo post è la conferma che l'impegno può dare risultati a volte insperati.
Non ci avrei scommesso, eppure...
Eccoci al 1 maggio ed ecco il post dei libri in uscita questo mese.

Facciamoci prendere dall'entusiasmo, al grido di: libri di maggio, su coraggio!

L'incanto delle piccole cose
Ilaria Palmosi
Bookme
5 maggio

Doralice Incanto è una giovane laureata in filosofia. Ha lo sguardo tagliente, il cuore pieno di spifferi e in testa un groviglio indomabile di ricci e di pensieri. Mentre studia per il dottorato e per diventare insegnante, si mantiene collezionando lavoretti da poco. E intanto aspetta senza sperarci che l’uomo dei sogni bussi alla porta. Tra cani da portare a spasso, Aforismi da rimuginare e le solite rogne con il padrone di casa, le giornate volano via e l’umore oscilla tra temporali e schiarite. Fino a quando nella sua vita si apre un varco, uno spiraglio fortuito nel quale si intrufolano due persone speciali: Beo, un bimbo di cinque anni che vive solo con …

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...