Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2015

Segnalazione: Non avremmo mai dovuto di Francesca Bonafini e Caterina Falconi

Non avremmo mai dovuto Francesca Bonafini e Caterina Falconi Ad est dell'equatore
Trama
Il frasario essenziale del fedifrago: istruzioni per l’uso. È stato dimostrato da ricerche approfondite condotte sul campo che ogni marito fedifrago, quando si rivolge alla propria amante, attinge, più o meno inconsapevolmente, a un repertorio consolidato, una sorta di serbatoio dell’inconscio collettivo adulterino. È come se i traditori avessero accesso a un manuale segreto in cui sono racchiuse le frasi utili a innamorare, rabbonire, turlupinare le malcapitate, nel tentativo di perpetrare all’infinito la bigamia. Le amanti, nei primi tempi della relazione (e talvolta per un periodo molto lungo prima di insospettirsi), ascoltano con orecchie vergini le asserzioni del fedifrago, credendo nell’esclusività di quelle parole e ignorando che si tratta invece di formule condivise da tutta la categoria dei traditori. Tali formule corrispondono a enunciati standard – con variazioni idiosincratiche minime…

Riportami a casa di Ramona Granato

“Porca miseria” pensò raddrizzandosi sulla panchina fredda e dura su cui si era addormentata. O forse aveva perso i sensi, non si ricordava. Aveva bevuto troppo, tanto da non ricordare nemmeno dove fosse. Ad un tratto un bimbetto di 4 anni le si avvicinò correndo e le poggiò le mani sulle ginocchia. Lo accarezzò. «Cucciolo, che ci fai anche tu tutto solo?». Il bimbo sorrise. Poi una voce maschile la riportò alla realtà. Era lui che aveva colto i suoi primi baci, era con lui che si vedeva di nascosto quando non poteva ancora fare tardi la sera, figurarsi uscire con i ragazzi. Era con lui che aveva perso la testa e anche la verginità. «Ehi, mi ricordo di te…» disse sorridendo all’uomo della sua vita. «Mamma, ti abbiamo trovata!» trillò il bambino, saltellando felice. Lui le stava sorridendo mentre le porgeva la mano. «Forse sarebbe ora di finirla di uscire con le tue amiche fuori di testa…». Lei prese la mano di lui e si alzò, sorridendo. Intrecciò le dita alle sue, strette strette. «Ri…

Danza d'amore per principianti di Rossella Calabrò

Capitano dei giorni in cui sembra di avere due piedi sinistri. E le mani sembrano essere intrappolate nelle puffolosissime muffole da sci, avete presente? Ecco, espandete questa sensazione di disagio alle cose della vita e, più in generale, alla vita stessa e poi fatemi sapere che ne pensate.
Margherita cerca di camminare per le rumorose strade di Milano - che poi pure le strade della vita, a volte, sono rumorosissime, eh - con un ritmo tutto suo, un po' impacciata, stretta in un corpo con cui non smette mai di indispettirsi, incasellata in un lavoro che, pur avendo le coordinate del lavoro dei suoi sogni (traduttrice) la beffa con fischi e pernacchi (traduce libretti d'istruzioni per pinzette per peli nasali e callifughi). Un giorno, però, le capita di vedere una figura danzante in piena città. Non sa se sia realtà o solo un sogno ad occhi aperti, ma sente che qualcosa dentro di sé si muove, si ribella. Quella ribellione è tutto merito del neurone Sancho, non un neurone qual…

Segnalazione: Foulard e... vecchi merletti di Ledra

Foulard e... vecchi merletti  Ledra Alcheringa € 8.50
Trama
Quei capelli erano splendidi. Sentì montare un dolore lancinante, sordo, possente. Lo vide eruttare e diventare lava incandescente." Qual è il segreto di Rosalba Serpentoni, parrucchiera di giorno e cameriera di notte, che sogna il grande amore e finisce per essere sospettata della scomparsa di alcune donne, colpevoli solo di avere chiome fluenti? Rosalba odia le donne con tanti capelli, ha una passione-ossessione per i foulard firmati da cui non si separa mai, ed è segretamente innamorata del maresciallo Giacomo Meleuca. Sulla nave da crociera dove si intrecciano sospetti, equivoci e attrazioni fisiche, vapori di sauna, messe in piega, cene succulente e tanghi sensuali, balli sfrenati in discoteca e cieli stellati che fanno sognare, ci si incammina pian piano verso un finale che sembra scontato ma non lo è.

L'autrice dice:
Questo è un romanzo breve che ha avuto una vita travagliata come le più belle storie d'amore. …

Segnalazione: Sinder di Jane Devreaux

Sinder 
Jane Devreaux
€ 3.75

Trama
Un 'si dice' può fare di te una persona popolare o una persona pericolosa. Un 'si dice' può cambiare tutto.
I suoi occhi neri troppo grandi e troppo truccati hanno già fatto tremare molti, a scuola. Si racconta che i suoi genitori siano in prigione, e che lei abbia picchiato a morte un tipo che si era permesso di prenderla in giro per il suo nome. Lei è Sandre River.
Lui è il popolarissimo, bel giocatore di rugby. Quello che esce con la splendida e puritana Marcy Cheparde, quello che fa sbavare tutte le ragazze. Lui è Josh Anderson.
Sandre non ammetterà mai con se stessa che lui le piace. Josh non confesserà mai che i suoi ormoni sono in ebollizione. Una sola provocazione di Sandre sarà sufficiente a mandare sottosopra le loro vite. "Se vuoi un consiglio, trovati una ragazza, una qualunque, svuota il serbatoio e rimetti in moto la macchina per pensare".

Chi avrebbe mai immaginato che queste parole avrebbero fatto nascere un…

Quattro amiche e una notte d'estate di Sofia Laguardia

Se non avete delle amiche stronze, probabilmente non avete mai avuto amiche.
Non c'è bisogno che scomodiamo la vera amicizia, quella per tutta la vita, basta che prendiamo in considerazione le persone con cui passiamo il tempo e con cui, a volte abbiamo poco o nulla in comune. Fatto?
Non ditemi che, nella rassegna, non vi sia venuta in mente almeno una persona che vi fa saltare i nervi col suo carattere acido, le risposte pungenti e l'atteggiamento arrogante.  Non fate finta di niente, tanto non voglio sapere i nomi e cognomi. Basta che mi dite che capite a cosa mi riferisco. Ecco, ci siamo capiti.
Sofia Laguardia, nel suo ebook "Quattro amiche e una notte d'estate" [Rizzoli YouFeel] dal mood ironico, dimostra di sapere perfettamente quello di cui sto parlando perché descrive il rapporto al limite della lite tra quattro amiche, Marta, Veronica, Maria Carla e Simona. Ognuna ha un carattere con sfumature irritanti, tutte sono provviste di lingue veloci e appuntite,…

Amami per come sono di Jenny Hale

Chi nasce, cresce, vive e lavora sempre nello stesso posto, non potrà mai capire cosa si prova ad andarsene per un periodo più o meno lungo e poi ritornare. Le persone, le strade, i negozi sono sempre allo stesso posto, uguali magari, ma tutto sembra diverso.
Immaginate, poi, lasciarci il cuore...
Libby Potter a diciotto anni va via da White Stone per frequentare la Columbia e vivere a New York. Apparentemente l'ambizione è più forte dell'amore di Pete Bennett, il suo migliore amico e il suo primo amore. Gli anni passano - 12 per l'esattezza - e Libby si ritrova letteralmente catapultata nel suo passato, anzi, nello spazio vuoto tra il passato e il presente, uno spazio pieno di tutte quelle cose che ricordava in un modo e invece, poi, ritrova completamente diverse.
"Amami per come sono" di Jenny Hale [Leggereditore] inizia così, col ritorno a White Stone di una donna che non si riconosce più in quella che era ma, avendo perso tutto quello che aveva conquistato ne…

5 cose indispensabili per trovare un libro da leggere (quando lo state cercando)

Quando andavo all'università, mi capitava di comprare libri quasi tutti i giorni, perché non sia mai che un libro mi passasse sotto gli occhi e, volendolo, me lo lasciassi sfuggire. Tanto è vero che ricordo ancora perfettamente i libri che, per un motivo o per un altro, mi sono lasciata scappare. Capitava difficilmente, però, che rubassi tempo allo studio per dedicarmi ad altre letture al di fuori da quelle in programma per gli esami. Ma se pensate che ho studiato letterature straniere, in pratica non cambiava molto da quello che faccio oggi. I libri che compravo restavano lì, sul lato sinistro della scrivania, come un cuore che batteva in attesa di essere ascoltato. Man mano che gli esami finivano e si avvicinavano le vacanze (estive o invernali), un brivido, come delle bollicine sotto pelle, mi coglieva ogni volta che contavo i giorni che mi separavano da quei libri messi lì a riposare. E poi veniva il momento di scegliere con quale iniziare ed era difficilissimo e bellissimo, i…

La luce nera della paura di Massimo Rossi

Quando ero piccola, come probabilmente molti bambini, avevo paura del buio. In realtà, non era il buio a farmi paura, non era la mancanza di luce a spaventarmi, ma quello che io immaginavo potesse esserci là dove i miei occhi non mettevano a fuoco. Una volta poi accompagnata per mano nel punto in cui non c'era luce, spariva tutto e non me ne importava più niente che fosse buio.
La paura è qualcosa che sta nella nostra testa, perché non c'è niente di più potente  - e spaventoso -dell'immaginazione.

Fin dalle prime pagine di "La luce nera della paura" di Massimo Rossi [Scrittura & Scritture], ho avuto paura. Non saprei dirvi di che cosa, ma ho sentito la tensione crescere di attimo in attimo, man mano che le pagine scorrevano sotto i miei occhi (e vi posso assicurare che scorrevano velocemente!).
A Bolzano, Leonardo Ferrari vive una vita tranquilla, con la moglie Christine e il figlio Pietro: è ingegnere, ama il suo lavoro e cerca di essere giusto coi suoi imp…

Segnalazione: trilogia Heaven in Love di Elisabetta Modena

Sorpresa da un angelo #1 Elisabetta Modena € 2.99
Benedetta è una ragazza di Padova. Nathanael viene dal Cielo. Non potrebbero essere più diversi, ma per un mese le loro vite si incroceranno: le cose che lei desiderava cominceranno ad avverarsi, mentre la vita sulla Terra apparirà a lui sempre più bella e desiderabile. Ma quando emergerà il vero motivo della sua discesa, gli eventi prenderanno una piega imprevista e drammatica. Sarà l’ora delle decisioni dolorose e irreversibili. E la speranza di rimanere insieme sarà appesa a un filo. 
Nascosto ai tuoi occhi #2 € 2.99 
Natanaele ha abbandonato i cieli per stare accanto alla ragazza di cui si è innamorato.  Benedetta ha avuto più di quanto si sarebbe mai potuta sognare: un angelo che diventa uomo per amore suo.  Ma la situazione prende una piega imprevista: lui non ha fatto i conti con le difficoltà della vita umana, con il dolore e l’incertezza; lei non capisce più cosa stia accadendo al suo ragazzo.  Una storia nata in modo straordin…

Rosa shocking di Adam Levin

Preferisco il racconto per scrivere di cose che non hanno una fine. E anche per cose che hanno una fine lampante, veloce. Spesso preferisco leggere racconti ma devono essere particolari, mi devono colpire come uno schiaffo, con la stessa velocità e, perché no, con lo stesso dolore.
"Rosa Shocking" di Adam Levin [Edizioni Clichy] è una raccolta di dieci racconti di diversa lunghezza, così come sono più o meno lunghe le cose che ci accadono in una giornata, e descrivono una miriade di vite, diverse tra loro eppure accomunate da una sottile ricerca di senso.
Lo stile di Levin riesce a tracciare le linee della società senza mai nominare né luogo né tempo, ma semplicemente attraverso i comportamenti e le ossessioni dei suoi protagonisti. Gli adolescenti che passano i pomeriggi in garage, troppo presi dalla noia e dagli astrusi meccanismi della loro età per fare altro che non sia stare sul divano a sniffare gas degli accendini. Uomini e donne che portano in sé il subdolo germe del…

Libri in uscita a giugno 2015

Giugno è il mese adatto per iniziare a scegliere i libri che ci faranno compagnia durante l'estate.
Io vorrei che esistesse un orologio in grado di regalarmi giornate più lunghe da dedicare alla lettura, per poter leggere alcuni titoli - se non tutti, addirittura! - tra quelli che usciranno questo mese.

Date un'occhiata e poi mi direte!

Voglio vivere una volta sola
Francesco Carofiglio
Piemme Pickwick
1 giugno

La vita di Violette è uguale a quella di tante bambine. Due fratelli, Jean e Augustin, una madre premurosa, un padre completamente assorbito dal lavoro. Un cane, Javert, conosciuto per caso e amato all’istante. E tante case: la prima a Roma, poi a Parigi, infine a Plouzané, in Bretagna, a pochi metri dal mare, il posto migliore per curare le ferite dei sogni non realizzati.
Le giornate di Violette corrono leggere, come quelle di tanti bambini, tra passeggiate, chiacchiere, giochi e letture. Le notti sono diverse. Perché Violette non dorme, cammina al buio, i piedi scalzi,…

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...