Passa ai contenuti principali

Io collaboro...


Nel corso del tempo, Leggimi nel pensiero è cresciuto anche grazie alla collaborazione con le case editrici e gli autori, con anteprime, recensioni, presentazioni e interviste. E per questo non finirò mai di ringraziarvi.
Il blog e io, quindi, siamo sempre disponibili a valutare nuove collaborazioni nell'ambito editoriale e, anzi, vi incoraggiamo vivamente a farvi avanti!
Con l'anno nuovo, inoltre, vorrei sperimentare anche collaborazioni nuove, per declinare il desiderio di raccontare anche realtà diverse, con lo sguardo di chi guarda il mondo attraverso il filtro delle parole che scrive.

Chi ha detto che un gioiello, un piatto, un mobile design o una creazione in tessuto, non possano ugualmente essere raccontati con le parole?
Vi chiedo, allora, di immaginare come potrebbe arricchirsi un vostro prodotto con un racconto. E se non ci riuscite da soli, ad immaginare intendo, lo faremo insieme.
Io e il blog, dunque, siamo disponibili a valutare progetti e proposte di natura diversa rispetto a quella editoriale. Proponetevi, ne parleremo insieme e cercheremo di creare qualcosa di unico.

Per contatti e info, scrivete a ramonagranato@gmail.com.
Grazie!

Collaborazioni:

Commenti

Ti potrebbero interessare anche:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post popolari in questo blog

Recensione: Dodici ricordi e un segreto di Enrica Tesio

Le storie belle, quelle che le leggi e ti si espandono dentro pian piano, hanno bisogno di tempo ma soprattutto di spazio per entrare nella testa e, più ancora, nel cuore è lì assieparsi tranquillamente. "Dodici ricordi e un segreto" di Enrica Tesio [Bompiani] contiene una grande storia composta, come dice il titolo da dodici ricordi e un segreto, ma le sfumature di vissuto e sentito che avvolgono il lettore sono ben più numerose.
Aura ha vent'anni, sua madre l'ha partorita il giorno del suo diciottesimo compleanno e il nonno Attilio si è preso cura di lei dal primo sguardo. Aura ha gli occhi pazzi, scientificamente si chiama nistagmo, lei ha sempre visto il disagio negli occhi di chi fissavano quell'incessante movimento dei suoi occhi e si è convinta che, al di là della scienza, il suo difetto fosse solo un altro sintomo del suo essere in qualche modo sbagliata. Del resto, se non fosse sbagliata, perché sua madre non riesce ad amarla e basta? Semplicemente?  Isa…

Amo in te di Nazim Hikmet

Amo in te l'avventura della nave che va verso il polo amo in te l'audacia dei giocatori delle grandi scoperte amo in te le cose lontane amo in te l'impossibile
entro nei tuoi occhi come in un bosco  pieno di sole e sudato affamato infuriato ho la passione del cacciatore per mordere nella tua carne
amo in te l'impossibile ma non la disperazione.
Nazim Hikmet Poesie d'amore Mondadori